Loading...
Evento 2018-06-16T16:58:53+00:00

Il programma della Festa

Sono tre gli aspetti che caratterizzano i nostri spettacoli:

  1. Il rapporto tra gli artisti e L’equipe detta manifestazione non si riduce ad una fredda collaborazione Lavorativa. Gli artisti si ritrovano a vivere con noi la manifestazione in tutte Le sue sfaccettature: vivono La festa per tutta la sua durata come la viviamo noi, con Le stesse ansie, paure, aspettative e soddisfazioni e, credeteci, questi sono gli aspetti di Francesco d’incanto che non si dimenticano e che lo rendono ogni anno unico.
  2. Innovazione, coraggio, esclusiva, nessun pregiudizio sono i nostri punti di forza. La Manifestazione diventa uno strumento per aprire la nostra valle a tutte quelle iniziative artistico-culturali, spesso troppo Lontane geograficamente nei loro centri di provenienza, e poco accessibili per una zona interna della regione come la nostra.
  3. Ingaggiare gruppi emergenti piuttosto che grandi nomi, in modo che tutta la manifestazione mantenga un clima di semplicità e familiarità a cui non vogliamo assolutamente rinunciare, realizzando così uno dei principali intenti di P. Agnello e della comunità dei frati, quello cioè che Francesco d’incanto sia di tutti senza nessuna distinzione.

Il rock ha accompagnato diverse edizioni della manifestazione, ma la sfida più grande è stata riuscire a proporre il punk, lo ska e il reggae in un contesto come il nostro senza dare ascolto a pregiudizi.
La festa ha in una prima fase puntato su tutti quei generi musicali figli della nostra terra, ma con il passare degli anni, senza allontanarsi dalla musica locale, ci si è avvicinati a sonorità che comprendono tutto lo scenario etnico nazionale (musica medioevale, tammurriata e pizzica) e internazionale (musica celtica).
Proporre opere teatrali, poi, ha coinvolto nella festa tutte quelle persone che amano questa espressione artistica, spesso poco valorizzata. E ci ha dato possibilità di aprire spazi nella manifestazione alla denuncia di problemi sociali che fanno parte del nostro vissuto quotidiano.
Ogni anno gli artisti di strada hanno colorato gli spazi adiacenti il convento e gli spettacoli per bambini, infine, hanno aperto questa manifestazione davvero a tutte le età. Questo ricco e variopinto carrozzone continua a proseguire il suo cammino grazie ad una intensa collaborazione con i già citati specialisti del settore che hanno preso a cuore Francesco d’incanto.

“Uno degli eventi più belli e suggestivi della nostra amata irpinia”

A. Delli Gatti

VISUALIZZA TUTTE LE NOVITA’